Davide Serra

Prendendo parte ad un approfondimento proposto da Bloomberg, il fondatore di Algebris Investments, Davide Serra, riporta la propria visione sul breve e lungo termine in merito alla situazione economica e bancaria globale.
Il panorama attuale è, evidentemente, poco positivo, poiché le banche non stanno guadagnando utili. Il quesito che è importante porsi, secondo l’economista residente a Londra, è quanto a lungo può ancora durare una tale situazione? La risposta che Serra formula, in merito all’Europa, è un periodo di tre anni. La motivazione principale individuata risiede nel fatto che le compagnie di assicurazioni tedesche, olandesi e nord europee subiranno un tracollo e, come conseguenza, si avrà una diminuzione degli investimenti nel mondo assicurativo, in quanto questa pratica perderà il proprio valore.
Una tale situazione potrà condurre a delle variazioni anche pari al +1% nel mondo bancario, percentuale che sembra irrisoria, ma che in realtà può voler dire per le banche una triplicazione dei propri guadagni.
Nel frattempo, in attesa della realizzazione di questo scenario, nella durata di questi tre anni, le banche potranno guadagnare un dividendo, evitando di incrementare i profitti per i successivi due o tre anni, fino al variare dei tassi. Al variare dei tassi si presenterà una concreta possibilità di vincita.
In ogni caso le banche potranno mantenere un buono stato di salute, poiché i clienti continueranno a chiedere prestiti, sui quali gli istituti aumenteranno i propri interessi, continuando ad avere un guadagno assicurato. Tale atteggiamento si riflette sulla situazione europea attuale che, in maniera problematica, vede le banche concedere prestiti solamente a coloro che sono in grado di restituire la somma ottenuta, ma generalmente si tratta di clienti che non necessitano di prestiti, perché già in possesso di liquidità.
Le banche, perciò, che veramente vanno incontro ad un successo, conclude Davide Serra, sono quelle che possono permettersi un cross-selling, ma anche tale approccio richiede un wealth management ben strutturato per far fronte alle necessità del private banking.

Per visualizzare l’intervista:
http://www.bloomberg.com/news/videos/2016-06-09/algebris-s-serra-three-rough-years-for-european-banks

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
Davide Serra: il mondo delle banche e del credito bancario nei prossimi tre anni, 5.0 out of 5 based on 2 ratings
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0
Articoli Correlati:
http://www.economiafinanza.eu/wp-content/uploads/2016/08/Davide-Serra-.jpghttp://www.economiafinanza.eu/wp-content/uploads/2016/08/Davide-Serra--150x150.jpgAlealfa1BancheFinanzaDavide Serra
Prendendo parte ad un approfondimento proposto da Bloomberg, il fondatore di Algebris Investments, Davide Serra, riporta la propria visione sul breve e lungo termine in merito alla situazione economica e bancaria globale. Il panorama attuale è, evidentemente, poco positivo, poiché le banche non stanno guadagnando utili. Il quesito che è...