Auro Palomba

Gli italiani dopo dieci anni di crisi: la fotografia scattata da Community, il gruppo di Auro Palomba, mostra come nonostante si percepisca una lenta ripresa, regni ancora un certo pessimismo sulle prospettive economiche. Dallo studio pubblicato su La Stampa e realizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo emerge infatti come più della metà degli intervistati, il 56,6%, dichiari di avere un reddito nell’ultimo triennio pressoché stabile: nel 2014 era così per il 44,7% del campione. La situazione in questi tre anni è migliorata per un quinto degli interpellati (19,1%) mentre il 24,3% ha visto diminuire le proprie risorse: un dato dimezzato rispetto a quello del 2014 (46,6%). Interessante poi il divario Nord-Sud: se nel Mezzogiorno il reddito familiare è migliorato solamente per il 13,7%, a Nord-Est invece la percentuale sale al 25,8%.
Ma, come si legge nel report curato dal gruppo di Auro Palomba, meno rosee sono invece le aspettative degli italiani. A fronte di un 23% convinto che la crisi sia finita, cresce il numero di quanti esprimono incertezza per i prossimi anni (dal 13,6% del 2015 al 28,5% del 2018): una percezione riscontrata più al Centro-Sud (30%) che al Settentrione (25,1%). Più nello specifico Community osserva che gli ambiti ritenuti di maggior crescita economica nel prossimo futuro sono paradossalmente quelli ascrivibili al contesto esterno: i territori dove abitano (37,2%), l’Italia in generale (42,0%) e l’Europa (59,5%). Solo il 27,3% pensa che la ripresa arriverà a toccare anche se stessi o la propria famiglia: la crisi dunque sembra volatizzarsi solo fuori dalle mura di casa, ma non all’interno. E in relazione all’indice di fiducia, la metà degli intervistati (51,3%) risulta essere “attendista” e manifestare maggiore cautela: i “preoccupati” sono il 23,1%, gli ottimisti il 15% e i “pessimisti”, quelli con giudizi totalmente negativi, il 10,6%.
Insomma, nonostante le condizioni economiche degli italiani siano migliorate, ci vuole ancora tempo prima che le ferite lasciate dalla crisi si rimarginino pienamente, come rileva lo studio di Community. Il gruppo è stato fondato nel 2001 da Auro Palomba: in qualità di Presidente lo ha portato oggi a diventare leader nel reputation management e a farsi conoscere anche nel settore della ricerca a supporto della comunicazione di imprese e istituzioni, attraverso lo sviluppo di strumenti e approcci d’analisi innovativi.

Per maggiori informazioni:
https://www.communitygroup.it/la-nuova-indagine-di-community-sulla-situazione-economica-delle-famiglie-italiane/

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Auro Palomba: lo sguardo degli italiani sulla ripresa economica nello studio di Community, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0
Articoli Correlati:
https://www.economiafinanza.eu/wp-content/uploads/2018/04/Auro-Palomba-3.jpghttps://www.economiafinanza.eu/wp-content/uploads/2018/04/Auro-Palomba-3-150x150.jpgEconomia FinanzaEconomiaLavoroAuro Palomba,Community
Gli italiani dopo dieci anni di crisi: la fotografia scattata da Community, il gruppo di Auro Palomba, mostra come nonostante si percepisca una lenta ripresa, regni ancora un certo pessimismo sulle prospettive economiche. Dallo studio pubblicato su La Stampa e realizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo emerge infatti come...