Press "Enter" to skip to content

Francesco Milleri sottolinea l’impegno della One Sight EssilorLuxottica Foundation nella Giornata Mondiale della Vista

La vista è un diritto umano fondamentale: il Presidente e AD di EssilorLuxottica Francesco Milleri lo aveva sottolineato anche lo scorso maggio parlando dell’impegno della One Sight EssilorLuxottica Foundation nel creare un accesso sostenibile alle cure oculistiche per milioni di persone nelle comunità svantaggiate.

Oggi sappiamo che l’80% dei difetti visivi nel mondo potrebbero essere risolti con le soluzioni attualmente disponibili”: nelle parole del Presidente e AD di EssilorLuxottica e del Vice Amministratore Delegato Paul du Saillant si legge la consapevolezza che anima le attività della OneSight EssilorLuxottica Foundation “a supporto della nostra mission”. Lo hanno ricordato anche in occasione della Giornata Mondiale della Vista che si celebra il 13 ottobre. Per l’occasione è stata lanciata “The Right to See”, una campagna di sensibilizzazione globale realizzata in collaborazione con il fotografo di fama mondiale Steve McCurry per mettere in luce il problema dell’accessibilità delle cure oculistiche che riguarda oggi 2,7 miliardi di persone nel mondo con difetti visivi non corretti. Le stime parlano in particolare di un bambino su tre: non a caso il noto fotografo ha realizzato i suggestivi ritratti di due bambini trasmessi dallo scorso 10 ottobre nelle vetrine digitali della Fondazione e di EssilorLuxottica.

Con la campagna ‘The Right to See’, la Fondazione conferma la propria determinazione ad affermarsi come promotrice del diritto alla vista, realizzando al contempo azioni concrete per offrire cure oculistiche ai più bisognosi”, ha ricordato in merito il Presidente e AD Francesco Milleri sottolineando il valore delle iniziative. Nel mese della Giornata Mondiale della Vista infatti la OneSight EssilorLuxottica Foundation, in collaborazione con i suoi partner locali in diverse comunità, ha offerto servizi di assistenza oculistica a oltre 350.000 bambini e adulti: screening oculistici e visite gratuite in tutto il mondo, dal Nord America, all’Europa, fino ad Africa, India, Cina, Sud-Est asiatico e Australia. Inoltre, per potenziare l’attività di sensibilizzazione e il coinvolgimento del pubblico, in particolare dei genitori e dei policy-maker, la Fondazione ha organizzato diverse attività sui social media rivolte al grande pubblico e un evento di screening della vista tra gli ambasciatori e i leader delle Nazioni Unite, in collaborazione con il gruppo Friends of Vision degli Stati membri dell’ONU, che la Fondazione sostiene.

Senza dimenticare il sostegno alle iniziative organizzate dall’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità (IAPB) per contribuire in modo decisivo all’obiettivo globale della IAPB: offrire servizi oculistici a cinque milioni di persone nel mondo. Nell’ambito di “The Right to See” è stata inoltre annunciata una nuova partnership con il Berkeley Vision Institute: la campagna One School at a Time si propone di raggiungere milioni di bambini in età scolare in tutto il mondo attraverso momenti di screening della vista condotti dai partner e lo sviluppo di programmi sostenibili di prevenzione oculistica nelle scuole e di sensibilizzazione in tutto il mondo.

Insieme è la chiave per raggiungere il traguardo, come ha sottolineato anche il Presidente e AD Francesco Milleri: “In occasione della Giornata Mondiale della Vista ci uniamo alla Fondazione con il supporto delle nostre 180.000 persone, per dimostrare l’impatto che, insieme, possiamo avere”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*