Press "Enter" to skip to content

Luigi Ferraris: Terna, riaperto green bond da 250 milioni di euro

Terna, la società italiana della rete elettrica, amministrata da Luigi Ferraris, ha annunciato il 10 gennaio di aver riaperto l’emissione obbligazionaria dello scorso 23 luglio. Un green bond a tasso fisso da 250 milioni di euro, che conferma, anche in ambito finanziario, il ruolo di leadership nel percorso di transizione energetica in atto, da parte del Gruppo che fa capo a Luigi Ferraris.
Le obbligazioni, della durata originaria pari a 5 anni (e con scadenza al 23 luglio 2023), pagheranno una cedola pari all’1,000% e saranno emesse a un prezzo pari a 99,787%, con uno spread di 90 punti base rispetto al midswap e con uno yield pari a 1,05%.
L’operazione, rientra nei programmi di ottimizzazione finanziaria di Terna e conferma il ruolo chiave della società guidata da Luigi Ferraris nell’ambito del mercato della finanza sostenibile. I proventi del bond verranno destinati al finanziamento degli “Eligible Green Projects”. Saranno dunque destinati al finanziamento di progetti aventi come obiettivo l’incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili (tra cui la connessione di impianti da fonti rinnovabili) e al finanziamento di progetti volti alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica del sistema attraverso la riduzione delle perdite di rete. I proventi saranno inoltre destinati a progetti finalizzati alla riduzione dello sfruttamento del suolo e alla tutela della biodiversità.
Come sottolineato dal CFO di Terna, Agostino Scornajenchi, l’obiettivo è quello di assumere un ruolo di leadership nel settore della finanza sostenibile, in cui è presente un mercato ancora in fase embrionale, ma con ritmo di crescita sostenuto. Scornajenchi ha dichiarato che il Gruppo sotto la guida di Luigi Ferraris intende dedicare a questa tipologia di prodotti una quota significativa del proprio mix di indebitamento. A questo proposito, il CFO di Terna ha ricordato che, accanto al green bond, è stata di recente sottoscritta una ESG linked Revolving Credit Facility, caratterizzata da un meccanismo di premio/penalità legato al raggiungimento di specifici obiettivi ambientali, sociali e di governance (“ESG”).

Per maggiori dettagli si veda anche:
https://webmagazine.terna.it/DettaglioNotizia/tabid/1449/IdNotizia/5065/language/it-IT/Default.aspx
https://www.firstonline.info/terna-lancia-green-bond-da-250-milioni/

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Luigi Ferraris: Terna, riaperto green bond da 250 milioni di euro, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*