Press "Enter" to skip to content

SACE, Pierfrancesco Latini: “Nel 2020 mobilitati oltre 47 miliardi a supporto delle imprese”

Per uscire dalla profonda recessione economica causata dalla pandemia il Paese dovrà puntare su resilienza, innovazione e sostenibilità. Sono questi “i terreni su cui si giocherà la sfida della ripresa per l’Italia”. Lo ha dichiarato Pierfrancesco Latini, Amministratore delegato di SACE, durante la presentazione della Risk Map 2021 “Rosso, giallo e green: i colori dei rischi e della ripresa sostenibile per l’export italiano”. Giunto alla sua XV edizione, lo strumento messo a punto da SACE illustra i profili di rischio per le imprese che esportano e operano nei mercati esteri. Dall’analisi dei dati di 194 Paesi si è giunti alla conclusione che il 2021 sarà un anno di transizione. La ripresa delle economie avanzate sarà più sostenuta rispetto a quella dei Paesi emergenti, in particolare nel Sud-est asiatico, dove è stata registrata una maggiore efficienza nel contrasto all’emergenza sanitaria. Ed è in queste aree che l’Italia avrà le migliori opportunità per rilanciare l’export, uno dei driver di crescita più importanti insieme all’agenda green e al Next Generation Eu. “Il 2020 è stato un anno che ha portato con sé uno shock straordinario – ha detto Pierfrancesco Latini – ma che ha avuto anche l’effetto di portare l’attenzione sulla necessità di investimenti ad ampio respiro, cruciali per un vero rilancio del Paese”. Il ruolo di SACE a supporto dell’export e dell’internazionalizzazione ha permesso al sistema industriale italiano di assorbire il colpo provocato dal Covid-19: “In quest’ambito abbiamo mobilitato risorse per circa 25 miliardi di euro nel 2020 ai quali si aggiungono i 22 miliardi circa di finanziamenti garantiti ad oggi attraverso lo strumento di Garanzia Italia. Abbiamo raggiunto, così, il risultato, direi eccezionale, di oltre 47 miliardi di euro mobilitati a supporto delle imprese”.

Per maggiori informazioni:

https://www.ilsole24ore.com/art/sace-cresce-rischio-credito-livello-globale-migliori-opportunita-il-made-italy-sud-est-asiatico-AD4pHFNB

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*