Press "Enter" to skip to content

“Workinvoice”

WORKINVOICE di Matteo Tarroni
WORKINVOICE di Matteo Tarroni

Sorta grazie all’iniziativa di Matteo Tarroni, Fabio Bolognini, Ettore Decio, ed altri soci del mondo finanziario, Workinvoice opera a partire dal 2013 nel settore della finanza di impresa e del fintech. La piattaforma Web sviluppata, infatti, opera sul concetto di Invoice Trading, introdotto per la prima volta all’interno del mercato italiano. Tale strumento risulta utile alle Piccole e Medie Imprese che hanno necessità di convertire le proprie fatture in denaro liquido, servendosi di un sistema di aste online, che garantisce la celerità delle operazioni. Tramite tale piattaforma, implementata nel 2015, le aziende entrano in contatto con investitori interessati nell’acquisto dei crediti commerciali ed garantendo, ai cedenti, l’incasso delle fatture prima della loro scadenza. Ad oggi la rete creatasi online ha raggiunto le dimensioni di una vera e propria community, in cui gli investitori trovano impieghi di breve durata, ma di sicuro ritorno economico. Grazie all’unicità del servizio proposto in Italia, Workinvoice è riuscita a superare, in un lasso di tempo davvero breve, la quota di 30 milioni di Euro di operazioni, contribuendo a migliorare la liquidità di numerose aziende italiane. L’obiettivo che Matteo Tarroni ha posto alla propria impresa è quella dell’espansione nel campo dell’alternative finance su piano europeo, avendo inoltre ottenuto l’ingresso al Liberum AltFi Volume Index Continental Europe. Il successo ottenuto da Workinvoice si basa su caratteristiche competitive, quali la flessibilità e la semplicità – le fatture scambiate possono anche essere singole con un valore minimo di 10 mila Euro – la rapidità assicurata dall’assenza di intermediari e di burocrazia, oltre alla totale trasparenza del servizio, che non viene caricato di costi fissi, garanzie personali o spese addizionali.