Press "Enter" to skip to content

Terna avvia il “Cantiere dei consumatori” insieme a 11 Associazioni. L’AD e DG Luigi Ferraris: “È un ulteriore rafforzamento dell’attenzione che rivolgiamo alle associazioni dei cittadini”

È stato siglato il Protocollo tra Terna, società che gestisce il sistema elettrico italiano, e 11 Associazioni dei Consumatori per istituire un tavolo permanente sullo sviluppo della rete di trasmissione nazionale, focalizzato al perseguimento degli obiettivi di sicurezza, efficienza e sostenibilità. Sottoscritto dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Luigi Ferraris e dai rappresentanti di Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Asso-Consum, Assoutenti, Codacons, Codici, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori e Udicon, il Protocollo d’Intesa prevede che Terna e le Associazioni si impegnino a collaborare negli interventi relativi alla rete di trasmissione elettrica nazionale e durante i processi di consultazione per individuare i luoghi più idonei alla localizzazione delle nuove infrastrutture elettriche. “La firma di questo Protocollo d’Intesa rappresenta un ulteriore rafforzamento dell’attenzione che Terna rivolge alle associazioni dei cittadini“, ha dichiarato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale, ponendo l’attenzione sull’importanza ricoperta dalla consultazione di istanze provenienti da diverse parti, come appunto quella delle Associazioni dei Consumatori. “Facendo leva sulla loro presenza capillare nel Paese“, ha proseguito Luigi Ferraris, tale intensa attività di ascolto supporterà “la ricerca preventiva di soluzioni condivise, al fine di ascoltare le richieste e i fabbisogni delle popolazioni locali“. In una nota rilasciata a margine del Protocollo, il gestore della rete di trasmissione nazionale ha precisato che l’accordo prevede anche la condivisione di informazioni tra le parti, in merito a iniziative legislative europee, nazionali, regionali e locali, oltre che azioni di sensibilizzazione sulle tematiche legate alla trasmissione dell’energia. La collaborazione verterà, inoltre, su temi legati all’avvio di un percorso di “smartizzazione” del sistema elettrico ed energetico delle isole minori. Le Associazioni dei Consumatori e la società civile nel suo insieme beneficeranno, in tal modo, di percorsi formativi e divulgativi sviluppati congiuntamente sulle tematiche del comparto elettrico, con la finalità di favorire la diffusione della cultura della transizione energetica e della sostenibilità tra le comunità locali. Una grande possibilità di dialogo, dunque, grazie all’iniziativa del “Cantiere dei consumatori”, per permettere una più ampia partecipazione nei confronti del fenomeno della transizione energetica, rafforzando la collaborazione tra le parti per perseguire gli obiettivi di sicurezza ed efficienza del servizio elettrico.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Terna avvia il “Cantiere dei consumatori” insieme a 11 Associazioni. L’AD e DG Luigi Ferraris: “È un ulteriore rafforzamento dell’attenzione che rivolgiamo alle associazioni dei cittadini”, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*