Nel piano 2019-2023 di Terna i “più alti investimenti di sempre“. Lo ha annunciato l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Luigi Ferraris il 21 marzo a Palazzo Clerici a Milano, in occasione della presentazione del nuovo Piano strategico 2019-2023 “Grid and Values”. Il gruppo conta di investire “oltre 6 miliardi di euro per l’Italia” al fine di “sviluppare una rete sempre più resiliente e sostenibile“, ha sottolineato Ferraris.
6,2 miliardi, un incremento di quasi il 20% rispetto a quanto previsto nel precedente piano (5,3 miliardi), per accompagnare il sistema elettrico verso la completa decarbonizzazione e favorire la piena integrazione in rete di energia da fonti rinnovabili. “Sostenibilità e dialogo con il territorio, innovazione e digitalizzazione, persone e know-how industriale, rappresentano gli elementi chiave del nostro sviluppo” ha specificato l’AD Luigi Ferraris. Pilastri, questi, che hanno consentito al Gruppo di chiudere il 2018 con risultati molto positivi e in crescita: “Sono stati raggiunti tutti gli obiettivi economico-finanziari prefissati. Abbiamo un EBITDA, margine operativo lordo, che si attesta a 1 miliardo e 650 milioni di euro, un utile netto che viaggia oltre 700 milioni di euro e soprattutto abbiamo realizzato investimenti per 1 miliardo e 91 milioni di euro con una crescita rilevante rispetto agli anni precedenti“.
Numeri che costituiscono la base del Piano Strategico 2019-2023: per Terna “l’impegno economico più alto di sempre“. Tra gli obiettivi principali, il miglioramento e rafforzamento della rete elettrica italiana per “far fronte alle sfide che ci vengono poste dal cambiamento energetico in atto, da quello climatico e dalla necessità di migliorare la nostra rete rendendola più competitiva e adeguata alle sfide attuali“. Inoltre, come ha sottolineato Luigi Ferraris, il gruppo continuerà a sostenere la transizione energetica “con importanti investimenti in sviluppo sostenibile, convinti che la profonda trasformazione che il mondo sta attraversando è una responsabilità condivisa“.
La forte crescita degli investimenti, insieme alla valorizzazione delle nostre competenze in Italia e all’estero, sono alla base di margini operativi in aumento che consentiranno di generare valore per i nostri azionisti” ha evidenziato infine l’AD e DG di Terna, Luigi Ferraris.

Per maggiori informazioni:
https://www.ilmessaggero.it/economia/news/terna_approvato_il_piano_al_2023_ferraris_raggiunti_target_investimenti_record_in_italia-4376284.html?refresh_ce

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Terna, l’AD Luigi Ferraris lancia il Piano Strategico 2019-2023: più investimenti e dividendi, 5.0 out of 5 based on 1 rating https://www.economiafinanza.eu/wp-content/uploads/2019/03/Luigi-Ferraris-768x1024.jpghttps://www.economiafinanza.eu/wp-content/uploads/2019/03/Luigi-Ferraris-150x150.jpgEconomia FinanzaEnergiaLuigi Ferraris,Terna
Nel piano 2019-2023 di Terna i 'più alti investimenti di sempre'. Lo ha annunciato l'Amministratore Delegato e Direttore Generale Luigi Ferraris il 21 marzo a Palazzo Clerici a Milano, in occasione della presentazione del nuovo Piano strategico 2019-2023 'Grid and Values'. Il gruppo conta di investire 'oltre 6 miliardi...