Press "Enter" to skip to content

Transizione energetica, Renato Mazzoncini: il contributo di A2A per le infrastrutture sostenibili nel Paese

“Siamo molto soddisfatti dei risultati di questo primo trimestre. Ricavi, margine operativo lordo e utile netto hanno fatto registrare una crescita a doppia cifra, a conferma degli elementi fondanti del nuovo Piano Industriale decennale”: si mostra soddisfatto l’AD Renato Mazzoncini per i più recenti risultati conseguiti dalla Life Company A2A. E sulla scia degli investimenti record del 2020 (738 milioni di euro, +18% rispetto al 2019), oggi l’impegno è proseguire negli sforzi per contribuire alla realizzazione di infrastrutture innovative e sostenibili per il Paese.
Come sottolineato dall’AD, lo scenario europeo si rivela “estremamente positivo nei settori dell’economia circolare e della transizione energetica”: una visione in cui emerge “il valore dei nostri asset nei settori delle reti, dell’ambiente e dell’energia”, ha aggiunto, “e non ultimo il valore dell’importante know-how del Gruppo e del nostro capitale umano che sta interpretando con competenza e passione il nuovo Piano”. Il riferimento è al Piano Strategico 2021-2030: lanciato in concomitanza con la trasformazione della società in Life Company, il Piano prevede un volume totale di investimenti pari a 16 miliardi di euro. La crescita è del 26%, a costituire “un incremento particolarmente significativo venendo da un 2020 record (+18% sul 2019)”, ha aggiunto l’AD Renato Mazzoncini, “che ci ha permesso di concludere operazioni strategiche in linea con il Piano annunciato a gennaio”.
L’impegno di A2A continua oggi nella promozione di una crescita orientata alla sostenibilità e incentrata su economia circolare e transizione energetica. Tale strategia emerge anche da alcune recenti operazioni su cui si è soffermato l’Amministratore Delegato: “Con la recente acquisizione di un portafoglio di 17 impianti fotovoltaici da 173 megawatt, abbiamo consolidato la seconda posizione tra gli operatori nelle rinnovabili e siamo tra i primi nel solare in Italia”. Lo sviluppo sostenibile è la chiave per guardare al futuro: “Con queste basi vogliamo continuare a fornire il nostro contribuito alla realizzazione di infrastrutture innovative”, ha concluso Renato Mazzoncini, “strategiche per lo sviluppo sostenibile del Paese”.

Per maggiori informazioni:
https://www.ripartelitalia.it/renato-mazzoncini-a2a-scenario-europeo-positivo-economia-circolare-e-transizione-energetica/

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*